I Rimedi della Nonna ^_^

Buongiorno Sorriso

Oggi vorrei fare un post un po’ particolare per raccogliere alcuni dei cosiddetti “rimedi della nonna” più o meno noti. Potrebbe diventare una sorta di rubrica, se la cosa vi può interessare.

Partiamo subito!

Per contrastare la comparsa delle prime rughe:

  • Lavare bene il viso e fare una maschera ottenuta con succo e polpa d’arancio; lasciarla in posa per 15-20 minuti.
  • Preparare un’emulsione da spalmare sul viso con malva, burro e acqua. Lasciare il composto in ebollizione fino a quando l’acqua non sarà evaporata, a quel punto filtrare con un garza ed ecco pronta l’emulsione.

Cellulite: bere tre volte al giorno un infuso di foglie di carciofo.

Proteggere le mani: applicare sulle mani fettine di pomodoro fresco o succo di limone puro.

Per eliminare i punti neri: eseguire regolarmente ogni sera un impacco di camomilla sul viso pulito.

Per alleviare gli arrossamenti della pelle: stemperare la farina d’avena in acqua, poi scioglierla nell’acqua della vasca.

Per le punture d’api: strofina sulla puntura il gambo verde della cipolla.

Occhi rossi (e infezioni, come l’orzaiolo): fare degli impacchi con il fiordaliso lasciato precedentemente in infusione nell’acqua calda.

Forfora:

  • Applicare sul cuoio capelluto con un batuffolo di cotone una lozione ottenuta da un infuso di foglie di castagno.
  • Dopo lo shampoo, risciacqua con un infuso di prezzemolo fresco oppure con del bicarbonato diluito.
  • Per 3 sere di seguito friziona il cuoio capelluto con del sale marino fino e tienilo su tutta la notte, spazzolando solo il mattino seguente.

Capelli:

  • Per ravvivare i capelli bruni: dopo lo shampoo esegui dei risciacqui con un infuso di salvia.
  • Per ravvivare i capelli biondi: dopo lo shampoo risciacqua con dell’acqua dove avrai fatto precedentemente bollire scorze di castagne.
  • Per capelli morbidi e robusti: far bollire un rametto di rosmarino in un bicchiere d’acqua, filtrare e massaggiare ogni sera il cuoio capelluto con questo liquido.

Denti: per lavarli e sbiancarli puliscili una volta a settimana con succo o buccia di limone. Per farli brillare e avere un alito fresco, utilizza polvere di origano.

Ovviamente non è detto che l’efficacia di tutti questi rimedi sia scientificamente provata, però tentar non nuoce! Il “trucco” della camomilla per i punti neri l’ho scoperto da poco e credo proverò, anche se non vedo come potrebbe funzionare XD

Voi avete mai provato qualcuno di questi rimedi?

Ed ora tocca a voi: lasciatemi scritto un commentino con i vostri rimedi della nonna preferiti! Sorriso

Annunci

O.P.I. Contest!

Ed eccoci arrivati alla parte più importante di questo contest organizzato da Opi Italia: le recensioni.

Quando ho scritto questo articolo credevo non sarebbe stato necessario fare alcuna premessa, ma alla luce di alcuni fatti ed alcune discussioni recenti, credo di dover dire due paroline. Purtroppo, come in moltissimi aspetti della vita, anche in questo campo impera l’invidia e ciò ha come conseguenza quella di rovinare qualunque cosa. Il contest, in particolare, era partito bene, sembrava una bella iniziativa. Io avevo completamente eliminato dalla testa l’idea che fosse un concorso, l’ho presa solo come un’occasione per provare dei prodotti che altrimenti non avrei mai provato (se non sui Ebay alla metà del prezzo). Ed ora che li ho provati vi espongo la mia opinione. In molti dubitano dell’onestà di queste recensioni e mi dispiace che la credibilità delle blogger venga minata in questo modo (cosa che tra l’altro succede spesso quando si parla di collaborazioni con aziende). Io vi posso solo dire che ho scritto questa recensione come tutte le altre, con lo stesso stile. Ora, non avrei nessun motivo per non partecipare al concorso (se non il fatto che non m’interessa), ma ho deciso di non partecipare perchè chi si occupa della gestione dell’iniziativa ha espresso pareri a volte troppo sbilanciati su alcune recensioni già postate…e questo mi fa dubitare un po’ della loro credibilità, non di quelle delle mie colleghe blogger (le quali, voglio credere, immagino siano state sincere nelle loro recensioni).

E questo è quanto..perdonatemi davvero per questa pappardella e..vi lascio con questa benedetta recensione..Continuate a leggere ^^

 DSC02766

Altro

Review: Kaloderma–Olio indiano

Buongiorno ragazze!!

Mi scuso con voi (ormai lo faccio ciclicamente Triste) per non essere sempre presente a scrivere sul blog o a commentare i vostri, ma questo è un altro periodo un po’ incasinato.. a parte lo studio, questa settimana c’è la Fiera del Libro a Torino ed io dovrò andare non solo per mio piacere personale ma anche per motivi di studio e presenziare alle varie conferenze sul tema di editoria, biblioteche, nuovi mezzi di comunicazione in questo campo..perchè questo sarà poi il mio futuro, quindi sempre meglio aggiornarsi Sorriso Io vi consiglio comunque di andare alla Fiera, se ne avete la possibilità, perchè è veramente un evento interessante. E per concludere in questi giorni ho definitivamente pensionato il mio pc perchè mi dava troppi problemi e solo in questi ultimi 3 giorni ho potuto averne uno nuovo e devo ancora capire bene come funziona XD

E dopo questa parentesi troppo lunga, passiamo alla recensione di oggi. 

Premetto che non so per quale assurdo motivo io abbia comprato quest’olio, probabilmente per la disperazione di dover costantemente combattere gli odiosissimi punti neri. Inoltre questo è un prodotto “famoso” perchè ne ho sentito spesso parlare sul web, a volte benissimo a volte malissimo..e da curiosona che sono non potevo non provarlo. Io vi parlo dell’ultima versione che potete trovare in commercio; dovete sapere infatti che quest’olio ha cambiato nome e formula circa un migliaio di volte!

DSC02767DSC02768

L’olio Indiano di Kaloderma si trova abbastanza facilmente, io l’ho comprato al supermercato al costo di 5 euro circa. La confezione contiene 50 ml di prodotto e si presenta con il classico erogatore a pompetta. Sulla scatola c’è scritto che dovrebbe purificare la pelle ed aiutare a ridurre sensibilmente il numero di punti neri. Va picchiettato sul viso dopo averlo spruzzato su un batuffolo di cotone.

Diamo ora uno sguardo all’Inci, che è la cosa più importante di tutta la scatola:

PRUNUS DULCIS (vegetale / emolliente)
ETHYLHEXYL PALMITATE (emolliente)
MACADAMIA TERNIFOLIA OIL (Emolliente / vegetale)
TOCOPHERYL ACETATE (antiossidante)
ROSMARINUS OFFICINALIS (vegetale)
CAMPHOR (denaturante / filmante)
LIMONENE (Allergene del profumo)
LINALOOL (Allergene del profumo)

Il primo ingrediente è l’olio di mandorle dolci ed è appurato che è un ingrediente comedogeno, ovvero favorisce la nascita di nuovi punti neri. La domanda sorge spontanea: perchè? Tra tutti gli olii, proprio questo? forse perchè è uno dei più economici? Inoltre sembra che anche il secondo ingrediente sia comedogeno.. Mentre l’estratto di rosmarino è utile per il problema che vogliamo trattare, in quanto ha proprietà astringenti. Insomma, chi ha fatto questa formula l’ha migliorata sicuramente dalle precedenti, ma doveva sforzarsi di più nella ricerca degli olii.

Dopo averlo usato con una certa costanza per un paio di settimane, posso dire che i punti neri sono sempre tutti lì e ne ho talmente tanti che non ho nemmeno notato se ce ne sono di nuovi. Non mi sono nemmeno venuti brufoli, però. In ogni caso non lo consiglio decisamente Triste Se per caso l’avete comprato o avete un prodotto simile, usatelo come struccante occhi, vi assicuro che non brucia e toglie velocemente tutto il trucco, anche waterproof!

In conclusione, dopo questo esperimento, ho chiuso con l’olio indiano. Avevo già cercato, tempo fa, di autoprodurmelo in casa e non aveva funzionato.. direi che per la mia pelle ci vuole ben altro!

Voi avete provato questo prodotto? O avete qualche consiglio da darmi per vincere questa battaglia contro questi maledetti punti neri?? XD

Review: ESSENCE QUICK SHINE

Pochi giorni fa sono stata all’OVS e subito mi sono fiondata allo stand della Essence perchè c’era la nuova linea *__* Ho addocchiato parecchie cose,ma alla fine ho comprato le cartine anti effetto lucido,un pennello (ma mi riservo un’altra review) e una lozione per la cura delle unghie. E’ proprio di quest’ultimo prodotto che vorrei parlarvi.


Quando l’ho aperto li,allo stand, sono rimasta shockata xD Ok che di natura io sono un danno,ma appena poggiato il pennello dello stick sull’unghia.. Bè, si è inondata di prodotto O.o Odio la gente che maneggia le cose senza cognizione di causa -.-‘ Ho dovuto quindi prendere un fazzoletto e pulire il prodotto in surplus… Stavo per metterlo via,però poi ho pensato che il dosatore di uno integro sarebbe stato sicuramennte migliore,per cui… TAC,comprato. La QUICK SHINE LOTION è contenuta in questa pratica e piccola penna; la lozione è una preziosa alleata per la cura delle nostre mani e dona lucentezza immediata all’unghia, grazie anche al comodo pennellino di applicazione. Leunghie risulteranno belle e perfettamente curate in pochi secondi..!!
Il suo prezzo al dettaglio suggerito è di € 2,79. Non credo sia una grossa cifra,ne vale davvero la pena. Basta boccette di smalti in giro per casa,questa penna cosi discreta potrete portarla comodamente con voi, in borsetta o nel beauty-case.

Alla prossima recensione..!!

Review: Struccante Nivea

Uh mammaaaaa..!! Rieccomi qui dopo una prolungat(issim)a assenza..! Il fatto è che sono stata molto presa col lavoro, ho avuto un contratto di un mese e mi hanno gettata a capofitto a fare mille cose.. Ma bando alle chiacchere, veniamo al sodo. Oggi sono qui per fare la recensione di un prodotto che sto usando da un paio di settimane e che trovo molto buono: lo struccante viso della Nivea. Girando nel web ho trovato moltissime opinioni negative sul prodotto, molte ragazze hanno dichiarato che non strucca affatto ed è aggressivo. Bene, io penso che dipenda molto dal tipo di pelle che una persona ha. Anche io ho prodotti che non posso usare perchè, sebbene li presentino come super-delicati, aggrediscono invece la mia pelle e creano arrossamenti. In ogni caso il prodotto si presenta come struccante occhi monofasico,non oleoso, trasparente, contenuto in una confezione da 125ml con tappo a scatto bianco. Il profumo è quello tipico e molto riconoscibile dei detergenti e dei tonici della gamma Nivea: assolutamente gradevole per quanto mi riguarda.
Lo struccante viso è dermatologicamente e oftalmologicamente testato e viene consigliato a chi ha occhi sensibili. Idrata piacevolmente il contorno occhi grazie alla sua formula extra delicata con ProVitamina B5. Poi, cosa molto importante per me, è adatto per i portatori di lenti a contatto.
I risultati sono immediati: la zona del contorno occhi (perfettamente detersa e idratata) dopo è più luminosa.
Da utilizzare è molto semplice: basta versare qualche goccia abbondante su un batuffolo di cotone e poi si procede a struccare delicatamente gli occhi, dall’interno verso l’esterno.
Devo dire che lo struccante è molto efficace; certo, dipende anche da quanto trucco si mette. Generalmente il trucco “giornaliero” lo toglie con faclità, mentre, lo ammetto, se faccio uno smokey eyes, dovrò bagnare più abbondantemente il cotone e magari fare due passate. Ma questo perchè uso molto ombretto, una base trucco abbondante, l’eyeliner, il mascara e spesso un illuminante brillantinoso.

Ingredienti: Aqua, Poloxamer 124, PEG-8, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Glycerin, Panthenol, Isosteareth- 20, Steareth-20, Dipotassium Phosphate, Potassium Phosphate, Trisodium EDTA, Polyaminopropyl Biguanide, Butylphenyl Methylpropional, Hydroxyisohexyl 3-Cyclohexene Carboxaldehyde, Geraniol, Limonene, Cinnamyl Alcohol, Alpha-Isomethyl Ionone, Hydroxycitronellal, Benzyl Salicylate, Linalool, Parfum.

Detto ciò, vi lascio e torno sui miei libri..!!
Baci,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: