Review: Flawless Foundation by Elf

 

Ci sono periodi in cui riesco per fortuna a ritagliarmi un po’ di tempo per il blog! Così anche oggi…nuova recensione ^_^

Ecco un relativamente nuovo prodottino Elf. Anche qui, è stata la recensione di Sedi a convincermi all’acquisto.

Si tratta di un fondotinta liquido della Linea Studio. Costa 7,50 euro . Il rapporto qualità prezzo dei prodotti Elf è sempre eccellente.

DSC03720

L’ho preso ovviamente nella colorazione più chiara, porcelain, ed è veramente chiara, perfetta! Come consistenza è un po’…beh lo definirei gommoso. Infatti se applicato da solo risulta un po’ pesante, almeno per me. Io lo mischio sempre alla mia crema idratante (creando una specie di BB Cream alla fine XD) e così ottengo un buon risultato, sia a livello di confort che di coprenza.

DSC03721

Nello swatch non l’ho volutamente steso per farvi vedere il colore, ma una volta che lo mettete sul viso basteranno pochi secondi perchè il colore si amalgami con la vostra carnagione.

Anche in questo caso l’Inci non è dei migliori ma non va usato quotidianamente. A me non ha dato grossi problemi nè di brufoli, ma nemmeno di lucidità durante la giornata.

Voto: 7/10

Annunci

Review: Bottega Verde – stick contorno occhi

Eccoci ad una nuova recensione dopo tantissimo tempo… Ma che ci volete fare, il tempo passa senza che ce ne accorgiamo!

Oggi vi presento un prodotto che ho acquistato recentemente alla Bottega Verde grazie ai soliti sconti. Si tratta di uno stick contorno occhi e labbra alla rosa mosqueta. In generale quasi tutti i prodotti di questa linea sono abbastanza buoni, ma questo stick mi ha colpito molto positivamente!

20120318-212310.jpg

Vi riporto anche l’inci:
ricinus communis oil, caprylic/capric triglyceride, cera alba, butyrospermum parkii butter, bis-diglyceryl polyacyladipate-2, rosa moschata seed oil, olus oil, glyceryl dibehenate, tribehenin, glyceryl behenate, ethylhexyl palmitate, silica dimethyl silylate, glyceryl laurate, tocopherol, retinyl palmitate, sodium hyaluronate, aroma, parfum.

Non è naturale al 100% ma comunque ha anche una buona percentuale di principi attivi. Inoltre la zona dove lo andiamo ad applicare (il contorno icchi) non è particolarmente soggetta a punti neri e/o brufoli. Non l’ho mai usato per il contorno labbra tanto ho il burrocacao.

20120318-212751.jpg

questo prodotto mi è piaciuto perché è idratante. Sembra una cosa semplice i banale ma non lo è. Non so quanta azione antirughe abbia visto che non ne ho bisogno… XD sta di fatto che mi ha isolato due problemi: l’arrossamento nella parte finale dell’occhio e occhiaie più idratate. Così qualsiasi correttore io metta, non mi fa quelle antiestetiche rughette.
Vi consiglio di applicarlo alla sera perché non si assorbe molto in fretta. Oppure potete massaggiare delicatamente la zona fino al completo assorbimento. E per un’azione ancora piú rinfrescante magari tenetelo in frigo.

Voto: 7/8

Review: ombretti in crema!

 

Buonasera ragazze! Spero abbiate passato delle buone feste….e, scusate il ritardo, ma volevo augurarvi buon anno!! E spero che davvero sia un buon anno per tutti, ma soprattutto per il nostro paese. Non ci meritiamo di cadere così in basso, spero che le nostre si risollevino presto!

Passiamo ad argomenti più frivoli XD Oggi recensione sugli ultimi ombretti in crema/ basi per ombretto che ho acquistato. Siccome già avevo parlato di questo argomento in numerosi post, diciamo che questa è una sorta di “review aggiornata” con nuovi prodotti.

DSC03710

Scusate per l’ombretto Essence al contrario ^_^’’’

(continua a leggere per la recensione!)

Altro

Ricostruzione unghie: il gel

Questo è un veloce articolo che sto provando a scrivere e pubblicare dal cellulare…i miei solito esprimenti tecnologici XD

Quando parliamo di ricostruzione unghie abbiamo ormai capito che esistono diversi metodi (vi rimando all’articolo di spiegazione di qualche tempo fa..). Quello che più piace a me è sicuramente la semplice colata di gel. Al massimo l’allungamento con le cartine, se le voglio un po’ piú lunghe. È un metodo che vi consiglio perché risulta molto piú naturale delle tips e rinforza le unghie…almeno finchè non lo togliete! dopodiché o lo rifate subito o usate comunque smalti base indurenti perché è logico, anche il gel stressa le unghie e le indebolisce una volta tolto.
Quanto alla durata, beh dipende da quanto vi crescono le unghie; in media dura un paio di settimane e se fate un semplice french la ricrescita quasi non si vede! Inoltre il gel è anche comodo perché (soprattutto se sotto avete una base chiara) quando vi stufate potete mettere lo smalto che volete e togliersi con il semplice acetone!
Premesso che io da sola non sono in grado di farmelo, me lo faccio fare da una mia cara amica che ha seguito un corso.
Nella foro qui sotto: le unghie che le ho chiesto di farmi per natale. Un semplice french con un bel rosso natalizio super brillantinato ed un dettaglio in oro sul pollice e anulare.
20111229-104442.jpg

Qui invece le unghie molto raffinate ed eleganti che ha fatto ad una mia amica:

20111229-105638.jpg

La ricostruzione unghie è un’arte, non ci piove. Qui vi ho solo mostrato come possiamo avere delle unghie a posto, in ordine ed eleganti a lungo, perfette in ogni occasione ma senza essere troppo appariscenti 😄
Magari vi faró poi vedere altre idee sempre su questo genere!
A presto!

Review: BB Cream by Garnier

 

DSC03718 

Prima di comprare questo prodotto, devo ammetterlo, non ho avuto il tempo di leggere molto recensioni. Ma c’è una persona di cui mi fido ciecamente e che con la sua recensione (l’unica che ho visto) mi ha convinta a comprarla. Parlo di Sedi (che saluto..bacio :*), che trovate sul blog http://8eres9.wordpress.com/ e su youtube http://www.youtube.com/user/8eres9?blend=1&ob=video-mustangbase.

Bene, devo dire che questa BB Cream che è stato un ottimo acquisto.

(continua a leggere per la recensione)

Altro

Review: Naked–Urban Decay

 

Ecco, l’altra volta mi ero dimenticata di darvi l’indirizzo del mio nuovo blog (anche lì, la costanza non è il mio forte).

http://libricheparlanodilibri.blogspot.com/

Ebbene sì, lo ammetto… alla fine ho ceduto anche io.

Questa palette ormai era diventata un’ossessione un po’ per tutte… bella ma introvabile. Quando la vedevo nei video su youtube non mi diceva granchè, sembrava una semplice palette dai normalissimi colori neutri e dal costo spropositato. Poi è iniziata a comparire in tutte le Sephora ed ho avuto la possibilità di osservarla meglio….E gira che ti gira, alla fine ho ceduto.

DSC03704

(continua a leggere)

Altro

Welcome back!!

 

Eh sì, devo delle enormi scuse a tutte le mie (ormai ex) lettrici!

Sono scomparsa nel nulla senza dirvi niente! E vi devo un po’ di spiegazioni…

I problemi sono stati principalmente due: sicuramente la mancanza di tempo  e poi questo mondo in generale che non mi soddisfaceva più di tanto, non mi piacevano i meccanismi… Insomma avevo perso un po’ lo spirito che avevo all’inizio, quando ho aperto il blog. Non mi dilungherò oltre su questo argomento perchè è inutile tirar fuori polemiche assurde.

Diciamo però che il mio caro blog, dove ho speso tanto tempo ed energie… beh mi mancava. Ed è per questo che ho deciso di postare, di tanto  in tanto, piccole recensioni di alcuni prodotti che mi capita di provare ed acquistare. Giusto per condividere con voi le mie opinioni. Tutto qui, nulla di pretenzioso… non ho intenzione di tornare “a pieno regime” anche perchè ho moltissimi altri progetti in corso.

Il motivo principale per cui mi sono assentata è stato… beh il mio futuro. L’università, il lavoro, nuovi hobby e passioni che spero potranno trasformarsi in un lavoro… insomma, in una parola soltanto: i libri.

Per capire di cosa sto parlando vi invito a visitare il mio nuovo blog, dove scrivo raramente ma quando lo faccio ci metto tuta la mia passione. Il makeup rimane una passione secondaria ma allo stesso tempo necessaria perchè mi piace presentarmi sempre in ordine all’università, al lavoro, quando esco con amici e fidanzato… Per cui ho continuato a comprare, comprare… e a breve recensirò gli ultimi prodotti!

Vi lascio ricordandovi tutti i canali di social network dove potete trovarmi.

Facebook: http://it-it.facebook.com/pages/BeautyInsideUs/177948135558034

Twitter: https://twitter.com/#!/cristina9022

Google+ : https://plus.google.com/u/0/117146752511238396722/posts

Anobii: http://www.anobii.com/01e1a511a347b11f12/books

Instagram: krikri90

A Presto!

Attenzione ai deodoranti..!!

Ciao ragazze,oggi torno con un artcolo molto importante per la nostra salute. Non è un classico post sui trucchi o sull’ultima crema acquistata per il viso. Si tratta di segnalarvi un elemento POTENZIALMENTE cangerogeno che noi tutti usiamo quotidianamente: l’ALUMINUM (alluminio). Vi starete chiedendo in cosa in partcolare.. Ebbene, ho la risposta pronta: il DEODORANTE.
Chiariamo subito alcuni concetti.
L’alluminio è un elemento chimico e si tratta precisamente di un metallo duttile color argento. Si estrae principalmente dai minerali di bauxite ed è notevole la sua resistenza all’ossidazione, la sua morbidezza, e la sua leggerezza.L’alluminio viene usato in molte industrie per la fabbricazione di milioni di prodotti diversi ed è molto importante per l’economia mondiale. Viene usato in molti ambiti, dall’ingegneria aerospaziale alla fabbricazione di utensili da cucina. Ma ciò che a noi interessa è il suo impiego nella cosmesi.

 
Come abbiamo già avuto modo di dire, il “nostro” alluminio si trova in natura in numerosi alimenti, ma può risultare pericoloso.
Quello che ci interessa davvero tanto è che l’uso costante, continuo,portato avanti negli anni comporta una non indifferente esposizione all’alluminio e quest’ultimo SEMBRA svolgere un ruolo nell’insorgenza di diverse patologie (morbo di Alzheimer, cancro al seno, etc…)
A ben vedere, non abbiamo avuto notizie prime di questo argomento,perchè è solo negli ultimi anni che l’interesse dei ricercatori si è indirizzato verso i prodotti deodoranti/antitraspiranti.
Io stessa ho da poco saputo questa cosa e mi sono molto allarmata. In effetti ho notato che quando uso determinati deodoranti subito si infiammano le ghiandole sotto le ascelle,tanto da dover ricorrere a cure antibiotiche  per 15 giorni, affinchè la ghiandola si sgonfi e io riesca a tenere il braccio abbassato.
Segnalo questo articolo soprattutto alle ragazze che stanno leggendo,perchè da alcuni studi effettuati è emersa una correlazione tra l’uso assai frequente di deodoranti contenenti allu­minio e il rischio d’insorgenza di tumori al seno. Tutto questo può essere anche dovuto al binomio DEPILAZIONE – USO FREQUENTE di deodoranti che potrebbe essere una delle cause scatenanti della proliferazione di cancro al seno.
Il meccanismo è abbastanza complicato,ma noi lo vogliamo rendere con parole semplici: in sostanza i sali d’alluminio sono in grado, a lungo andare, di danneggiare in modo significativo il DNA delle cellule del seno, stimolando la loro degenerazione in cellule cancerose.
Ad esempio sono CERTA che l’aluminum è contenuto nei deodoranti roll, come il Nivea Invisible Black and White o il Lycia Persona che nell’INCI contiene «Aluminium chlorohydrate».

Dovremmo preferire i deodoranti spray o quelli stick, tipo quello con i cristalli della linea della Neutro Roberts,ma sinceramente non ho ancora verificato l’INCI di tale prodotti perchè l’ho finito circa 15 giorni fa. Però posso garantire che il deo spray della stessa marca è ok.
Sono molto buoni i deodoranti delle seguenti marche,perchè li ho testati io di persona o familiari:

 Non per questo dobbiamo spaventarci,però è un’informazione utile quella che ho voluto condividere con voi. Io sto usando il deodorante spray della linea Borotalco (edizione limitata Fiorucci) e mi sto trovando bene. Tra l’altro non avverto nemmeno l’odore di acido che emanava invece il roll della Nivea.
Purtroppo però,ho usato molti condizionali nel mio articolo. Questo avviene perchè,quando si toccano interessi commerciali di una portata significativa,l’ambito della ricerca è prudente nel condannare definitivamente gli antitraspiranti a base di alluminio e far diffondere una specie di psicosi. Ovviamente la notizia c’è, si sta diffondendo e diversi programmi di ricerca sono in atto nelle principali università europee per verificare come e quando avviene l’assorbimento dei sali d’alluminio.

Prima di lasciarvi, vi posto anche il grado di tossicità dell’Aluminum,direttamente dal Biodizionario.

Ora la scelta è vostra. Spero di essere stata utile.
Un bacio.

 

 

I Rimedi della Nonna ^_^

Buongiorno Sorriso

Oggi vorrei fare un post un po’ particolare per raccogliere alcuni dei cosiddetti “rimedi della nonna” più o meno noti. Potrebbe diventare una sorta di rubrica, se la cosa vi può interessare.

Partiamo subito!

Per contrastare la comparsa delle prime rughe:

  • Lavare bene il viso e fare una maschera ottenuta con succo e polpa d’arancio; lasciarla in posa per 15-20 minuti.
  • Preparare un’emulsione da spalmare sul viso con malva, burro e acqua. Lasciare il composto in ebollizione fino a quando l’acqua non sarà evaporata, a quel punto filtrare con un garza ed ecco pronta l’emulsione.

Cellulite: bere tre volte al giorno un infuso di foglie di carciofo.

Proteggere le mani: applicare sulle mani fettine di pomodoro fresco o succo di limone puro.

Per eliminare i punti neri: eseguire regolarmente ogni sera un impacco di camomilla sul viso pulito.

Per alleviare gli arrossamenti della pelle: stemperare la farina d’avena in acqua, poi scioglierla nell’acqua della vasca.

Per le punture d’api: strofina sulla puntura il gambo verde della cipolla.

Occhi rossi (e infezioni, come l’orzaiolo): fare degli impacchi con il fiordaliso lasciato precedentemente in infusione nell’acqua calda.

Forfora:

  • Applicare sul cuoio capelluto con un batuffolo di cotone una lozione ottenuta da un infuso di foglie di castagno.
  • Dopo lo shampoo, risciacqua con un infuso di prezzemolo fresco oppure con del bicarbonato diluito.
  • Per 3 sere di seguito friziona il cuoio capelluto con del sale marino fino e tienilo su tutta la notte, spazzolando solo il mattino seguente.

Capelli:

  • Per ravvivare i capelli bruni: dopo lo shampoo esegui dei risciacqui con un infuso di salvia.
  • Per ravvivare i capelli biondi: dopo lo shampoo risciacqua con dell’acqua dove avrai fatto precedentemente bollire scorze di castagne.
  • Per capelli morbidi e robusti: far bollire un rametto di rosmarino in un bicchiere d’acqua, filtrare e massaggiare ogni sera il cuoio capelluto con questo liquido.

Denti: per lavarli e sbiancarli puliscili una volta a settimana con succo o buccia di limone. Per farli brillare e avere un alito fresco, utilizza polvere di origano.

Ovviamente non è detto che l’efficacia di tutti questi rimedi sia scientificamente provata, però tentar non nuoce! Il “trucco” della camomilla per i punti neri l’ho scoperto da poco e credo proverò, anche se non vedo come potrebbe funzionare XD

Voi avete mai provato qualcuno di questi rimedi?

Ed ora tocca a voi: lasciatemi scritto un commentino con i vostri rimedi della nonna preferiti! Sorriso

O.P.I. Contest!

Ed eccoci arrivati alla parte più importante di questo contest organizzato da Opi Italia: le recensioni.

Quando ho scritto questo articolo credevo non sarebbe stato necessario fare alcuna premessa, ma alla luce di alcuni fatti ed alcune discussioni recenti, credo di dover dire due paroline. Purtroppo, come in moltissimi aspetti della vita, anche in questo campo impera l’invidia e ciò ha come conseguenza quella di rovinare qualunque cosa. Il contest, in particolare, era partito bene, sembrava una bella iniziativa. Io avevo completamente eliminato dalla testa l’idea che fosse un concorso, l’ho presa solo come un’occasione per provare dei prodotti che altrimenti non avrei mai provato (se non sui Ebay alla metà del prezzo). Ed ora che li ho provati vi espongo la mia opinione. In molti dubitano dell’onestà di queste recensioni e mi dispiace che la credibilità delle blogger venga minata in questo modo (cosa che tra l’altro succede spesso quando si parla di collaborazioni con aziende). Io vi posso solo dire che ho scritto questa recensione come tutte le altre, con lo stesso stile. Ora, non avrei nessun motivo per non partecipare al concorso (se non il fatto che non m’interessa), ma ho deciso di non partecipare perchè chi si occupa della gestione dell’iniziativa ha espresso pareri a volte troppo sbilanciati su alcune recensioni già postate…e questo mi fa dubitare un po’ della loro credibilità, non di quelle delle mie colleghe blogger (le quali, voglio credere, immagino siano state sincere nelle loro recensioni).

E questo è quanto..perdonatemi davvero per questa pappardella e..vi lascio con questa benedetta recensione..Continuate a leggere ^^

 DSC02766

Altro

Voci precedenti più vecchie Prossimi Articoli più recenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: